La spiaggia, nelle giornate di pioggia, si trasforma. I colori, gli odori, i suoni, sono a tratti più tenui, a tratti più intensi. Emozioni che si alternano a ricordi umidicci, la paura dei fulmini, un po’ di frescura, l’asciugamano bagnato, un po’ di malinconia, la corsa sotto la pioggia per poi gettarsi nell’acqua – incredibilmente calda.

In estate come in inverno, uno spettacolo da non lasciarsi scappare.